La nuova lista di Leporello

Madamina, il catalogo è questo
Delle belle che amò il padron mio;
un catalogo egli è che ho fatt’io;
Osservate, leggete con me.

Ho assegnato al mio servitore, Leporello, il compito di occuparsi di una nuova lista. Non si tratta di una lista di conquiste, come la precedente (e sempre attuale), ma di una lista di conquistatori e conquistatrici, lo spero, di libertà.
Non tutti si potranno definire libertini, almeno non con la coerenza e l’integralità con cui io, Don Giovanni Tenorio, sono solito considerare il concetto di libertà, ma ritengo siano degni di rispetto o almeno di curiosità, per alcuni elementi di libertinaggio dimostrato.

Come sempre, “è aperto a tutti quanti, viva la libertà!”.

Giovanni Tenorio

Giovanni Tenorio

Libertino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *