Contributi volontari, non tasse! Le cose stanno davvero cosi?

Contributi volontari, non tasse! Ma le cose non stanno così. Le contribuzioni sono aggiuntive, non alternative. Il che significa che il cittadino per un medesimo servizio viene a pagare di più, con la pia speranza di poterlo migliorare. È come pagare di più un monopolista per avere merce migliore. Altra cosa potersi rivolgere ad agenzie concorrenti, che avrebbero tutto l’ interesse a offrire i servizi migliori per non perdere la clientela.

Leggi il seguito