Se i fatti ci danno torto, tanto peggio per i fatti

[…] Visto che la politica, con i suoi reggicoda, è maestra di menzogne, vuole riservarsene il monopolio, come si riserva quello della violenza e della giustizia. Ecco il significato vero di una recente proposta di legge che vieta di immettere in rete contenuti in forma anonima, facendo obbligo alle piattaforme informatiche di registrare le generalità degli utenti chiedendone il nome anagrafico, l’indirizzo di posta elettronica e il codice fiscale. Capito? E’ il Grande Fratello che avanza. Io posso dire tutte le balle che voglio, ma se un altro dice balle, lo pizzico. Il monopolio delle balle deve rimanere allo Stato. Come uno per difendersi da un’aggressione deve chiamare i carabinieri, così per abbeverarsi di balle deve rivolgersi alla politica e ai suoi manutengoli. […]

Leggi il seguito

Libertà economica e “volontà del popolo”

[…] Nel Canton Ticino “per volontaa del pòpol” viene approvata una legge che, allo scopo occulto di limitare la concorrenza delle aziende artigianali italiche, in particolar modo lombarde, alle omologhe ticinesi, impone l’iscrizione a un albo, dietro documentazione del possesso di requisiti particolarmente restrittivi. […]

Leggi il seguito