La Befana vien di notte

I prezzi salirono in pochi mesi alle stelle. Nessuno ne gongolava. L’economia entrava in una gravissima crisi. L’oro scomparve, in base alla famosa Legge di Gresham, secondo cui la moneta cattiva scaccia quella buona. Uno potrebbe chiedersi: ma non dovrebbe essere il contrario? Di solito, sono le merci buone a espungere dal mercato quelle cattive. Sì, ma le merci cattive sono soggette al prezzo di mercato, corrrispondente al punto in cui la curva della domanda si interseca con quella dell’offerta; invece il rapporto fra moneta cattiva e moneta buona è fissato per legge. Se una moneta d’argento da Lire 500 vale, per legge, come una banconota su cui è stampata la medesima cifra, è inevitabile che la moneta d’argento venga tesaurizzata e scompaia dalla circolazione. Così capitava in Italia negli anni Sessanta dello scorso secolo. E’ questo il motivo per cui i sistemi bimetallici di solito si rivelano inefficienti. Se il rapporto oro-argento è fissato per legge e non corrisponde ai valori di mercato, è inevitabile che la moneta più preziosa, quella d’oro, scompaia dalla circolazione.

Leggi il seguito