La patente

Questo è un calcolo sgradevole, ma necessario.

Il 20% della popolazione è coronavirus positiva (non stiamo a sottilizzare rispetto a quale tipo di coronavirus, tanto non sottilizzano nemmeno tampone e reazione a catena della polimerasi, partendo da rlievi “da campo” che richiedono anomali cicli di amplificazione).

In questa stagione la media dei decessi giornalieri è di 1800 persone al giorno (quella annuale è 1600 persone al giorno, il dato stagionale risente dei malanni dovuti ai primi freddi).

Si presume che queste persone siano omogeneamente positive rispetto al resto della popolazione (le tabelle più recenti lo confermano: la percentuale di test positivi oscilla tra il 15% e il 25%).

1800 x 0,2 = 360

Un totale di 360 decessi in media potrebbe essere spiegato con la probabilità di ottenere un risultato positivo per i test svolti sulle persone che hanno avuto la disgrazia di morire quel giorno (difficilmente non viene fatto il test: sarebbe necessario arrivare morti in ospedale, e forse non basterebbe per evitare l’accanimento diagnostico). Mediamente parlando solo se i morti per o con coronavirus fossero più 360 al giorno sarebbero statisticamente anomali: non nego che in certi periodi, magari anche domani, questo possa accadere, ma parlando di grandi numeri, contare fino a 360 morti positivi al giorno significa che l’effetto del coronavirus sulla mortalità stagionale è poco significativo.

Questo significa che il coronavirus non causa morti oppure che non esiste? Assolutamente NO, sia chiaro.

Significa che non incide sulla mortalità complessiva in modo rilevante, oppure, teoria bizzarra (che io sinceramente non trovo del tutto sballata), che la morte per polmonite virale da coronavirus (ancora: non importa di quale ceppo virale) è sempre esistita, ma solo ora viene “bollata” (come nella commedia “La patente” di Luigi Pirandello: avere il bollo e il riconoscimento cambia tutto).

One thought on “La patente

  • Avatar
    6 Novembre 2020 in 8:16 pm
    Permalink

    Ma Rosario Chiarchiaro è Arcuri? La patente gliela ha fornita Conte, un guadagno la avrà avuto. A spese nostre, si intende.

    Offri un bicchiere di Marzemino all'autore del commento 1

I commenti sono chiusi.