Trova le differenze

Mufti Shauqui Alam, la più alta autorità religiosa dell’Egitto: “Bitcoin è contro la morale islamica perché non rispetta l’autorità dello Stato”.

Catechismo della Chiesa Cattolica: “l’autorità politica viene da Dio e deve essere onorata e rispettata” (recentemente, il Vescovo di Como: “non votare è peccato”).

4 pensieri riguardo “Trova le differenze

  • 3 gennaio 2018 in 11:53 pm
    Permalink

    Questo giochino lo fece anche Locke, ma tra atei e cattolici.
    Gli atei non credono in Dio, quindi possono spergiurare: come può lo stato fidarsi di loro?
    I papisti sono infidi, obbediscono ad uno straniero: come può lo stato fidarsi di loro?
    Indubbiamente al filosofo questi due gruppi stavano proprio sullo stomaco, ma il bello è che lo scriveva in un trattato dedicato alla tolleranza.

    Risposta
  • 4 gennaio 2018 in 9:02 am
    Permalink

    Che vuol dire? A me i tiranni stanno sullo stomaco. Significa che sono intollerante? Non mi fido dei marxisti e neanche dei sedicenti antimarxisti schmittiani. Non mi è lecita la diffidenza? Forse Locke sbagliava a prendere le parti dello stato nella sua espressione. Lo stato spergiura, opprime lo straniero o da esso si fa opprimere. Come possiamo fidarci dello stato?

    Risposta
    • 7 gennaio 2018 in 9:45 am
      Permalink

      I tiranni sono una categoria trasversale e stanno sullo stomaco a tutti, ma chi scrive opuscoli didattici ad uso dei politici come Locke avrebbe il preciso dovere di non ragionare in base a categorie preconcette, altrimenti non ci stupiamo poi se gente come baffino o baffone – tanto per non sbagliare – deportavano interi gruppi etnici o sociali.

  • 8 gennaio 2018 in 7:54 am
    Permalink

    Ma Locke si limitava a dire di non fidarsi di certe persone, non diceva eliminiamole dalla faccia della terra attraverso pogrom o altro. I baffuti si ispiravano a Fichte e a Hegel, non certo a lui. L’errore sta nello stato. Difendere l’anglicanesimo pubblico è contradditorio con la diffidenza nei confronti degli spergiuri e dei clericali di parte cattolica. E non trovo giusto affermare che gli atei in quanto tali siano dei potenzali spergiuri.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *